Home > Musei > Musei scientifici > Come si dice ti voglio bene in matematica?

Come si dice ti voglio bene in matematica?

Come si dice ti voglio bene in matematica?

Il Museo della Matematica, afferente all’Ufficio Musei scientifici e Planetario della Sovrintendenza, sta effettuando da anni sperimentazioni di laboratori per l’ apprendimento della cultura matematica presso le scuole romane.

Lo scopo di tali interventi - che coinvolgono per la durata di un anno scolastico gli insegnati e gli alunni delle scuole primarie di primo e secondo grado, che hanno uno speciale protocollo d’intesa con la Sovrintendenza- è di trovare nuovi punti di vista, interattivi e assolutamente inediti, per la divulgazione del pensiero matematico e la conoscenza della sua storia e dei suoi metodi. Perché queste sperimentazioni possano essere un patrimonio comune di tutte le scuole di Roma, i percorsi i dei laboratori vengono regolarmente pubblicati. L’ultima di queste pubblicazioni, scritta sotto forma  di brevi racconti -tutti illustrati- fornisce spunti di attività matematiche per gli insegnati e i bimbi dalla prima alla quinta del primo ciclo, accompagnando i bambini nella scoperta che la matematica è cultura, è storia e ricerca della verità.
Il titolo del libro è ”Come si dice ti voglio bene in matematica?” ed è a disposizione –fino ad esaurimento copie- delle insegnati che ne facciano richiesta scritta al Museo della matematica (vilma.dipalma@comune.roma.it)