Home > Attività sul territorio > Didattica > Incontro sul tema "Roma, tra speranza di rinascita e paura del...
06/11/2017

Incontro sul tema "Roma, tra speranza di rinascita e paura del declino"

Incontro sul tema "Roma, tra speranza di rinascita e paura del declino"
Tipologia: Iniziativa didattica

Luogo: Biblioteche di Roma - via Ulisse Aldrovandi, 14-16

Incontro per docenti e studenti universitari a cura di Paolo Fallai, Francesco Erbani e Vezio De Lucia

Hashtag: #educaroma

Cosa fare per una città come Roma in declino ormai da anni?
Un'analisi approfondita rivela un contesto urbano sfibrato e disgregato. La possibilità di riscatto da una situazione ormai gravemente compromessa è ostacolata dal sostanziale abbandono, da almeno vent'anni, di un'efficace pianificazione, un’amministrazione da riorganizzare e interessi imprenditoriali spesso di parte.
Tutto questo mentre la società civile sembra non sapere come fare, rischiando di accettare con "disincanto e rassegnazione” questa situazione.
Nel corso dell’incontro l'esame delle metamorfosi di Roma ci offrirà l'opportunità per una riflessione sulle dinamiche del potere in una città sospesa tra incanto e squallore, timore di un inarrestabile declino e speranze di rinascita.
Le forze e le risorse seppur frammentate ci sarebbero, ma occorre saper raccoglierle per puntare ad una possibile rinascita.
Paolo Fallai Presidente di Biblioteche di Roma dall'Aprile 2017. Nato in provincia di Roma, ha vissuto a lungo a Firenze dove ha cominciato la professione giornalistica, dal 1999 lavora al Corriere della Sera, presso la redazione di Roma e cura le pagine culturali dell’edizione romana. Ha due figlie Camilla, nata nel 1997, e Diletta nel 2000. Nell'aprile 2007, per la casa editrice E/O ha pubblicato il romanzo Freni: questa opera narrativa ha vinto il premio Mondello. Nel 2008 con l'atto unico Nella mia borsa non c'è campo ha debuttato al Festival di Ventotene, interpreti Paola Rinaldi e Francesca Fava, regia di Alessandro Berdini. Un suo pensiero preferito è: "Penso che gli uomini siano straordinariamente bravi a interrogarsi su tutto, tranne che su se stessi."
Vezio De Lucia
Urbanista e saggista, presidente dell’associazione Ranuccio Bianchi Bandinelli, già assessore all’Urbanistica del Comune di Napoli (Bassolino 1). Per Castelvecchi ha pubblicato La Roma di Petroselli (2011, con Ella Baffoni) e Nella città dolente (2013).
Francesco Erbani
Giornalista, caposervizio cultura di «Repubblica». Tra le sue pubblicazioni, L’Italia maltrattata (Laterza, 2003), Il disastro. L’Aquila dopo il terremoto: le scelte e le colpe (Laterza, 2010), Roma. Il tramonto della città pubblica (Laterza, 2013) e Pompei, Italia (Feltrinelli, 2015).
Il loro ultimo libro
www.castelvecchieditore.com/roma-disfatta/
"La Capitale non è più una città, ci dicono l’urbanista Vezio De Lucia e il giornalista Francesco Erbani nel libro Roma Disfatta (Castelvecchi, pp. 144, euro 16,50), un agevole racconto a due voci che si sta trasformando in caso editoriale. «La Roma delle Mura Aureliane e delle prime cinture periferiche ignora cosa ci sia intorno al Grande raccordo anulare. E viceversa». Questo il risultato di un disordine urbanistico che ha portato più di un milione di persone a vivere in brandelli di metropoli affastellati lungo il Gra: «più ci si allontana dal centro più le nuove urbanizzazioni si diradano, si slabbrano fino a toccare indici di densità talmente bassi da non essere più pertinenti a una dimensione di città»."

Informazioni

Orario

Lunedì 6 novembre 2017
ore 16.30

durata: circa 90 minuti

Le date degli appuntamenti potrebbero subire variazioni che saranno indicate sulle pagine web della Sovrintendenza e del Sistema Musei Civici e comunicate tramite e-mail.

Biglietto iniziativa

Incontri gratuiti con prenotazione obbligatoria.
Per prenotare telefonare al numero 060608 (tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00)
Numero di persone limitato a seconda dell'incontro.

È previsto il rilascio dell’attestato di formazione.

CREDITI FORMATIVI SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA
La partecipazione a cinque incontri, attestata, dà diritto agli studenti dei Corsi di: Studi storico-artistici (triennale); Storia dell’arte (magistrale); Storia, Antropologia, Religioni (triennale); Scienze storiche (Età moderna-Età contemporanea / magistrale), al riconoscimento di due crediti formativi universitari.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI ROMA TRE
La partecipazione a sei incontri, attestata, dà diritto agli studenti dei Corsi di: Scienze dell’Architettura (triennale); Architettura-Progettazione architettonica (magistrale); Architettura-Progettazione urbana (magistrale); Architettura- Restauro (magistrale), al riconoscimento di due crediti formativi universitari.

ACCADEMIA DI BELLE ARTI
La partecipazione ad otto incontri, attestata, dà diritto agli studenti al riconoscimento di due crediti formativi.

Informazioni e prenotazioni

Tel. 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00

Prenotazione obbligatoria: max 99 persone

Organizzazione

Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali

Progetto a cura di Nicoletta Cardano

Il ciclo I luoghi della scienza a Roma. Collezioni e musei è ideato e curato da Federica Favino, Dipartimento di Storia, Culture, Religioni - Sapienza Università di Roma.
Il ciclo La città delle donne: fonti e narrazioni è ideato e curato dalla Società Italiana delle Storiche.
Collaborano alla realizzazione del programma i Volontari del Servizio Civile Nazionale, progetto della Sovrintendenza Capitolina “Educhiamo Insieme”.
Si ringrazia la Fondazione Primoli.

Attività correlate