Home > Attività sul territorio > Didattica > Incontro sul tema "La città delle donne, conservare l'onore. Donne...
28/03/2017

Incontro sul tema "La città delle donne, conservare l'onore. Donne recluse nella Roma dei Papi"

Gregorio Cleter, Paolo Cacchiatelli, Monastero del Buon Pastore. Nuovo braccio fatto costruire da Pio IX  (1860), Museo di Roma
Tipologia: Iniziativa didattica

Incontro per docenti e studenti universitari a cura di Angela Groppi.

L’appuntamento, curato da Angela Groppi e realizzato in collaborazione con la Società Italiana delle Storiche, prosegue l’indagine su luoghi e spazi della città approfondendo le relazioni tra la mappa urbana e l’iniziativa culturale, politica, economica e religiosa delle donne nel corso del tempo, tra Rinascimento e Novecento.
Nella Roma pontificia fu soprattutto l’ordine morale a regolare l’intervento assistenziale e punitivo nei confronti delle donne. Non a caso nel corso dei secoli, diversi istituti di tipo reclusivo furono destinati alla conservazione e al recupero dell’onore femminile, fattore indispensabile per l’onorabilità delle famiglie e il buon ordine della società. Così, tra Cinquecento e Ottocento, numerose fanciulle trascorsero la loro infanzia e adolescenza nei «conservatori», fondati allo scopo di salvaguardare (conservare) la loro «onestà, dare loro un’educazione cristiana e avviarle a divenire buone madri di famiglia». Mentre svariate donne adulte furono rinchiuse per periodi anche molto lunghi in «case di penitenza», su istanza dei propri mariti, genitori, fratelli, sia perché accusate di essere immorali, adultere o ribelli, sia in quanto oggetto di adulterio, di maltrattamenti, di seduzione o di stupro. I luoghi di questo «internamento» preventivo o correttivo caratterizzano ancora oggi con le loro architetture il panorama cittadino. Tra essi risaltano l’Ospizio apostolico di S. Michele a Ripa Grande che ospita alcune strutture del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, e il Monastero del Buon Pastore di via della Lungara, divenuto «Casa internazionale delle donne».

Angela Groppi, docente di Storia Moderna alla Sapienza-Università di Roma, è stata tra le fondatrici di «Memoria. Rivista di storia delle donne» e della Società italiana delle storiche. Tra le sue pubblicazioni: I conservatori della virtù. Donne recluse nella Roma dei papi (1994); Il lavoro delle donne (a cura di, 1996); Il welfare prima del welfare. Assistenza alla vecchiaia e solidarietà tra generazioni a Roma in età moderna (2010); Gli abitanti del ghetto di Roma. La Descriptio Hebreorum del 1733 (a cura di, 2014).

Informazioni

Orario

Martedì 28 marzo 2017
ore 16.00

Durata: circa 90 minuti

Informazioni e prenotazioni

Incontro gratuito con prenotazione obbligatoria.

Per prenotare telefonare al numero 060608 (tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00)
Max 60 persone.

È previsto il rilascio dell’attestato di formazione.

CREDITI FORMATIVI SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA
La partecipazione a cinque incontri, attestata, dà diritto agli studenti dei Corsi di: Studi storico-artistici (triennale); Storia dell’arte (magistrale); Storia, Antropologia, Religioni (triennale); Scienze storiche (Età moderna-Età contemporanea / magistrale), al riconoscimento di due crediti formativi universitari.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI ROMA TRE
La partecipazione a sei incontri, attestata, dà diritto agli studenti dei Corsi di: Scienze dell’Architettura (triennale); Architettura-Progettazione architettonica (magistrale); Architettura-Progettazione urbana (magistrale); Architettura-Restauro (magistrale), al riconoscimento di due crediti formativi universitari.

ACCADEMIA DI BELLE ARTI
La partecipazione ad otto incontri, attestata, dà diritto agli studenti al riconoscimento di due crediti formativi.

Prenotazione obbligatoria

Organizzazione

Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali

Il programma è realizzato in collaborazione con: Dipartimento Cultura - Archivio Storico Capitolino; Istituzione Biblioteche di Roma; Biblioteca di Storia Moderna e Contemporanea; Istituto Luce Cinecittà s.r.l.; Sapienza Università di Roma - Dipartimento di Storia, Culture, Religioni; Sapienza Università di Roma - Dipartimento
di Storia dell'arte e spettacolo; Università degli Studi Roma Tre - Dipartimento di Architettura; Accademia di Belle Arti; Società Italiana delle Storiche.

Progetto a cura di Nicoletta Cardano.

Il ciclo Educare alla città: luoghi e temi della scienza è ideato e curato da Federica Favino, Dipartimento di Storia, Culture, Religioni - Sapienza Università di Roma.

Attività correlate