Home > Attività sul territorio > Didattica > Incontro sul tema "Il grande cocomero. L'Istituto di...
08/04/2017

Incontro sul tema "Il grande cocomero. L'Istituto di Neuropsichiatria infantile di Via dei Sabelli"

 Francesca Archibugi, Il grande cocomero (1993)
Tipologia: Iniziativa didattica

Educare alla città: luoghi e temi della scienza.
Incontro per docenti e studenti universitari a cura di Matteo Fiorani.
#educaRoma

Luogo: Biblioteca di Storia Moderna e Contemporanea, Via Michelangelo Caetani, 32

L’Istituto di Neuropsichiatria infantile fu fondato da Giovanni Bollea a fine anni Sessanta, in via dei Sabelli, nel quartiere San Lorenzo. Luogo universitario di formazione ma anche di cura e assistenza, divenne il simbolo di un certo modo di approcciarsi al disagio dei bambini, al tempo stesso biologico, psicologico e sociale. Qui Marco Lombardo Radice, dopo la fama raggiunta come coautore del best seller Porci con le ali (1976), praticò la sua “concretissima utopia” occupandosi senza riposo dei “casacci”, quelli di adolescenti quasi senza speranza. Lo spazio istituzionale si fece così racconto di storie possibili e impossibili, di speranze simili a quelle di Linus, il fedele amico di Charlie Brown, in attesa dell’arrivo del grande cocomero nel suo orto.

Matteo Fiorani è borsista presso l’Aspi - Archivio storico della psicologia italiana, dell’Università degli studi di Milano-Bicocca. Si occupa del sistema concentrazionario nazista (in particolare delle implicazioni sociali e psicologiche dei Lager) e di storia della salute mentale nelle pratiche e nei saperi. Fra le sue pubblicazioni: Bibliografia di storia della psichiatria italiana 1991-2010 (Firenze University Press, 2010); Giovanni Bollea (1913-2011). Per una storia della neuropsichiatria infantile in Italia («Medicina & Storia», 21-22, 2011); Follia senza manicomio. Assistenza e cura ai malati di mente nell’Italia del secondo Novecento (Edizioni Scientifiche Italiane, 2012).

Informazioni

Orario

Sabato 8 aprile 2017
ore 11.00

N.B: Le date degli appuntamenti potrebbero subire variazioni che saranno indicate sulle pagine web della Sovrintendenza e del Sistema Musei Civici e comunicate tramite e-mail.

Biglietto iniziativa

Tutti gli incontri sono gratuiti

Informazioni e prenotazioni

Prenotazione obbligatoria: max 30 persone

Per prenotazioni telefonare al numero 060608 (tutti i giorni dalle ore 9.00 alle 19.00)

__________________________________

È previsto il rilascio dell’attestato di formazione.

CREDITI FORMATIVI SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA
La partecipazione a cinque incontri, attestata, dà diritto agli studenti dei Corsi di: Studi storico-artistici (triennale); Storia dell’arte (magistrale); Storia, Antropologia, Religioni (triennale); Scienze storiche (Età moderna-Età contemporanea / magistrale), al riconoscimento di due crediti formativi universitari.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI ROMA TRE
La partecipazione a sei incontri, attestata, dà diritto agli studenti dei Corsi di: Scienze dell’Architettura (triennale); Architettura-Progettazione architettonica (magistrale); Architettura-Progettazione urbana (magistrale); Architettura-Restauro (magistrale), al riconoscimento di due crediti formativi universitari.

ACCADEMIA DI BELLE ARTI
La partecipazione ad otto incontri, attestata, dà diritto agli studenti al riconoscimento di due crediti formativi.

Prenotazione obbligatoria

Organizzazione

Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali - Ufficio attuazione del programma delle attività di catalogazione e attività didattiche
     
Progetto a cura di Nicoletta Cardano
   
Il ciclo Educare alla città: luoghi e temi della scienza è ideato e curato da Federica Favino, Dipartimento di Storia, Culture, Religioni - Sapienza Università di Roma.

Attività correlate